GI-34166 - MASCHERINA PER OSSIGENO - adulti

GI-34166 - MASCHERINA PER OSSIGENO - adulti
  • GI-34166 - MASCHERINA PER OSSIGENO - adulti
  • GI-34166 - MASCHERINA PER OSSIGENO - adulti

GI-34166 - MASCHERINA PER OSSIGENO - adulti

di Gima
Mascherina per ossigeno per adulti - con tubo 34166 GIMA MASCHERE PER OSSIGENOTERAPIA ED AEROSOLTERAPIA
Prezzo:
€ 1,20
Listino:
Risparmi:
(%)

Descrizione

Mascherina per ossigeno per adulti - con tubo - 34166 GIMA
Dispositivo medico Classe: II A
MASCHERE PER OSSIGENOTERAPIA ED AEROSOLTERAPIA ISTRUZIONI PER L’USO INDICAZIONI: Somministrazione terapeutica di ossigeno. NB: Il prodotto è monouso - non riusare. I sistemi di erogazione di ossigeno devono essere conformi alle normative vigenti. I dispositivi devono essere collegati e messi in funzione da personale qualificato. PREPARAZIONI E COLLEGAMENTI MODELLI: OS/100 - OS/100P - OS/100N A CONCENTRAZIONE MEDIA Collegare il connettore del tubo alla fonte di ossigeno. Fissare l’altra estremità del tubo al connettore di entrata della maschera. La maschera è stata progettata per operare con portate tra 5 e 10 LPM ed erogare flussi di ossigeno compresi tra 40% e 60%. MODELLI: OS6K - OS/60K - OS/62K - OS/70K - OS/72K A CONCENTRAZIONE VARIABILE, DOTATO DI TAZZA Collegare il diluitore prescelto al tubo corrugato (per OS/62K - OS/72K selezionare la concentrazione e assicurarsi che la parte mobile del regolatore sia rientrata completamente nella sua sede). Collegare la tazza ed il tubo di raccordo al diluitore. Collegare l’altra estremità del tubo alla fonte di ossigeno. Le portate consigliate e le relative percentuali di ossigeno erogate sono stampate sul diluitore o sull’etichetta. MODELLI: OS/50 - OS/50E - OS/50P CON VALVOLE ANTIRIFLUSSO E SACCHETTO IN PLASTICA Stendere il sacchetto di plastica. Fissare il connettore del tubo alla fonte di ossigeno. Fissare l’altra estremità al connettore di entrata della maschera. Aggiustare la portata in modo che il sacchetto non si sgonfi mai più della metà durante l’inspirazione. Il flusso di ossigeno erogato è compreso tra 90% e 100%. MODELLI: OS/80 - OS/80P PER AEROSOLTERAPIA CON AMPOLLA Svitare il tappo dalla base e aggiungere la medicazione prescritta dal medico. Riavvitare. Fissare la maschera alla sommità del nebulizzatore sull’apposita apertura. Fissare un’estremità del tubo al connettore di entrata del nebulizzatore e l’altra estremità alla fonte di ossigeno o di aria compressa. Verificare il corretto collegamento come riportato nel disegno. Per la durata della somministrazione seguire la prescrizione medica. Per una nebulizzazione ottimale il flusso raccomandato è compreso tra 6 e 9 LPM ad una pressione di 3.44 bar (344 kPa, equivalenti a 50 PSI). Una buona nebulizzazione è garantita fino ad una pressione di 1.73bar (173 kPa, equivalenti a 25 PSI). IMPOSTAZIONE FLUSSO OSSIGENO E POSIZIONAMENTO MASCHERA: TUTTI MODELLI SOPRA MENZIONATI Assicurarsi che il tubo per l’ossigeno sia fissato saldamente alla fonte di ossigeno. Impostare il flusso al livello prescritto dal medico. Applicare la maschera sul viso del paziente coprendo sia la bocca che il naso. Passare la banda elastica fornita dietro la testa e le orecchie del paziente posizionandola sul retro del collo. Regolare la tensione della banda per fissare la maschera in posizione tirando verso l’esterno la banda elastica attraverso le apposite fessure. Modellare la clip nasale sul viso del paziente. MODELLI: OS/110 - OS/110P - OS/110K PER PAZIENTI TRACHEOSTOMIZZATI OS/110 - OS/110P: collegare il tubo per aerosol (non fornito con questa confezione) tra la maschera e la fonte del gas. Selezionare il corretto flusso alla fonte del gas e verificare il flusso del gas attraverso la maschera. OS/110K: collegare il diluitore prescelto al tubo corrugato. Collegare la tazza ed il tubo di raccordo al diluitore. Collegare l’altra estremità del tubo alla fonte di ossigeno. Le portate consigliate e le relative percentuali di ossigeno erogate sono stampate sul diluitore. OS/110 - OS/110P - OS/110K: posizionare la banda elastica dietro il collo e dolcemente tirare le estremità. della banda fino a che la maschera non è fissata sicuramente. L’entrata della maschera può ruotare a 360° per permettere il posizionamento del tubo a pazienti in posizione clinostatica, seduta od ortostatica. In caso di suzione, allentare la maschera (tirando la banda nella direzione opposta o sganciando una parte della banda) e rimuovere la maschera dall’area di suzione. Riposizionare la maschera come riportato sopra. Attenzione: assicurarsi della tenuta sicura di tutte le connessioni. CONTROINDICAZIONI Non sono descritte controindicazioni per l’ossigenoterapia. Per la somministrazione di farmaci consultare le istruzioni del farmaco utilizzato. AVVERTENZE Il prodotto è monouso. Il suo riutilizzo può comportare: 1. La presenza di residui biologici che possono provocare infezioni crociate. 2. Alterazioni dei materiali. 3. La perdita delle caratteristiche funzionali iniziali del prodotto.  Prima del collegamento all’erogatore di ossigeno verificane il funzionamento.  Lo schiacciamento o l’inginocchiamento accidentale del tubo di collegamento non consente il regolare passaggio dell’ossigeno e può determinare il distacco del connettore dall’erogatore. Si raccomanda pertanto un attento controllo da parte degli utilizzatori.  Un flusso di ossigeno superiore ai 10 litri/min può determinare un fastidioso rumore nel sistema ed una possibile immissione di liquido, proveniente dall’umidificatore, nella miscela inviata al paziente.  Tutti i modelli descritti sono monouso e comunque non possono essere utilizzati in modo continuo per un periodo superiore a 30 giorni. SMALTIMENTO I rifiuti provenienti da strutture sanitarie devono essere smaltiti tramite termodistruzione presso impianti autorizzati. Per i rifiuti provenienti da civili abitazioni pur non richiedendo la normativa vigente particolari precauzioni rispetto ai rifiuti urbani, prima dello maltimento si consiglia il trattamento con soluzioni disinfettanti (cloro ossidanti, ipoclorito di sodio, ecc.). GARANZIA E LIMITAZIONI FIAB garantisce che il prodotto è conforme a quanto richiesto dalla Direttiva 93/42/CEE ed è stato realizzato secondo le procedure del Sistema di Qualità certificato ISO 13485. Non potrà essere imputata alcuna responsabilità al fabbricante, che non sarà tenuto a risarcire spese mediche o danni diretti o indiretti, derivanti dal mancato funzionamento o anomalie dei modelli di cui sopra, qualora i prodotti siano utilizzati diversamente da come previsto dalle presenti istruzioni d’uso. Si raccomanda di informare tempestivamente il Servizio di Assicurazione di Qualità FIAB per qualunque malfunzionamento o difetto, di cui si venisse a conoscenza, relativamente a questo dispositivo.